• vive

Il filo conduttore dell’edizione 2024 è il coraggio.


Il coraggio di osare, decidere e prendersi responsabilità. Il coraggio di ammettere degli errori, il coraggio che per esempio ha portato le comunità Grigioni, nel 1524, agli Articoli di Ilanz.

In questo senso l’edizione di Florio vive si inserisce nei festeggiamenti per i 500 anni dalla nascita del Libero Stato delle Tre Leghe, cercando di proporre l’attenzione al contesto storico ed ai Florio; in quest’edizione ci si proporrà anche al di fuori della Valle Bregaglia.

Teniamo a mettere in evidenza la nostra collaborazione, a titolo di volontariato, con il progetto delle Chiese cantonali cattolica romana ed evangelica riformata, che porterà in Bregaglia, da metà agosto per due settimane, una mostra, la quale sarà introdotta da uno spettacolo di Luca Maurizio.

Lo spettacolo sarà ripreso, nel contesto di Florio vive e proposto in italiana nella vicina Italia (Chiavenna), ed a St. Moritz (in colalborazione con Pgi Engadina).

Inoltre, con molto piacere, porteremo a Soglio un concerto in collaborazione e nel solco del percorso di Frontiere Festival Piuro, festival nella vicina Bregaglia italiana che nell’edizione 2024 ha pure tra i suoi temi di riferimento i 500 anni dalla nascita del Libero Stato delle Tre Leghe.

Giovedì 29 agosto
Concerto ore 20.00 / Soglio, chiesa S. Lorenzo / collaborazione con Frontiere Festival Piuro
 
Domenica 29 settembre
Pranzo medievale / ore 12.00 / Soglio, Stüa Granda
 
Domenica 20 ottobre
Culto dedicato / ore 10.30 / Soglio, chiesa S. Lorenzo
 
Venerdì 25 ottobre
Spettacolo di Luca Maurizio / orario da definire / Chiavenna/Italia, teatro della Società operaia

Sabato 2 novembre
Concerto medievale / ore 17.00 / Soglio, chiesa S. Lorenzo

Sabato 16 novembre
Spettacolo di Luca Maurizio / orario da definire / St. Moritz