• pergamena

Ascolta il contributo, della Radiotelevisione svizzera di lingua italiana,  andato in onda giovedì 10 novembre 2016.

Alla trasmissione Chiese in diretta, settimanale dedicata alla religione, si parla dei Florio.

Si tratta di una trasmissione della Rete Uno della Radiotelevisione svizzera, prodotta da una redazione mista, cattolica e protestante. Andata in onda il 28 giugno 2015.

Emidio Campi, professore emerito dell’Istituto di Storia della Riforma presso l'Università di Zurigo, parla di Michel Agnolo Florio. Un esule religioso attraverso l’Europa del Cinquecento.

Michel Agnolo Florio è interessante per la sua coerenza, è un umanista di grande valore, ha una concezione della lingua estremamente moderna.


Domani, mercoledì 27 maggio, presso la Stüa Granda di Soglio si terrà il Florio Day

Accedi a FLORIO - SOGLIO, progetto che vuole mettere in evidenza e valorizzare Michel Agnolo Florio e il figlio John Florio.

Emidio Campi, professore emerito dell’Istituto di Storia della Riforma presso l'Università di Zurigo, parla di Michel Agnolo Florio. Un esule religioso attraverso l’Europa del Cinquecento.

Historia de la vita e de la morte de l'illustriss. signora Giovanna Graia...
Tutore della regina Jane Grey michel Agnolo Florio le dedica un'opera pubblicata postuma nel 1605.
Sfoglia l'opera in versine online.

Emidio Campi, professore emerito dell’Istituto di Storia della Riforma presso l'Università di Zurigo, parla di Michel Agnolo Florio. Un esule religioso attraverso l’Europa del Cinquecento.
Non vi è alcun dubbio sul rapporto tra John Florio e William Shakespeare. La misura di questo rapporto e quanto John Florio abbia influenzato Shakespeare è un problema aperto, ma risolvibile con approfonditi studi di confronto del lessico dei due personaggi.

Giovedì 21 maggio la terza parte dell’intervista. Emidio Campi parlerà dell'opera Historia de la vita e de la morte de l'illustriss. signora Giovanna Graia..., di Michel Agnolo Florio, tutore della regina Jane Grey! Accedi a FLORIO - SOGLIO, progetto che vuole mettere in evidenza e valorizzare Michel Agnolo Florio e il figlio John Florio.